Baule dei Suoni

Associazione culturale musicale

Anche il Baule dei Suoni, in quando aderente alla Rete Como Senza Frontiere

parteciperà con una rappresentativa e con chi vorrà aggregarsi alla manifestazione

(FONTE: ecoinformazioniAlla riunione di Como senza frontiere del 4 dicembre nell’Oratorio di Rebbio tutti gli aderenti hanno evidenziato come la scelta nonviolenta adottata durante l’incursione squadrista degli Skinheads del 28 novembre sia stata la migliore risposta. Nella riunione è stata valutata la partecipazione alla manifestazione del 9 dicembre “E questo è il fiore. Contro ogni fascismo e ogni intolleranza” indetta in conseguenza dell’attacco fascista alla precedente riunione plenaria di Csf.

La decisione di partecipare è stata unanime e si è deciso di accogliere l’invito venuto dal Pd alla rete di intervenire dal palco durante la manifestazione.
La Rete valuta positivamente ogni iniziativa che contrasti il fascismo e il razzismo, sempre intimamente legati, e vuole cogliere l’occasione per renderne evidente il nesso con il tema delle migrazioni e dei diritti dei migranti che non affrontato o affrontato in modo sbagliato dalla politica del governo finisce per alimentare i fascismi violenti oggi crescenti nel paese. Alla manifestazione la Rete parteciperà con le proprie posizioni, con la scelta assoluta della nonviolenza, e per portare la voce dei desaparecidos, gli oltre 3000 morti ogni anno nel Mare nostrum.

* Alla rete Como senza frontiere hanno aderito: Aifo Como, Anpi Monguzzo, Anpi provinciale Como, Arci Como, Arci-ecoinformazioni, Associazione artistica Teatro Orizzonti inclinati, Associazione Par Tüc, Associazione Luminanda, Casa d’Arte asd Unione Sportiva Acli, Cgil Como, Comitato Cantù antifascista, Comitato Como Possibile Margherita Hack, Consulta provinciale degli studenti Como, Cooperativa Garabombo,Coordinamento comasco per la Pace, Coordinamento comasco contro l’omofobia, Donne in nero Como, Emergency Como, Giovani comunisti Como, I Bambini di Ornella, Il baule dei suoni, La prossima Como, L’altra Europa Como, L’isola che c’è, Libera Como, Missionari comboniani di Como e Venegono, Prc/Se provinciale Como, Scuola di italiano di Rebbio, Scuola di italiano serale di Rebbio, Sinistra Italiana Como, Sprofondo, Unione degli studenti Como, Volontari della Parrocchia di Rebbio, tante e tanti altri.

 

Ricominciano i laboratori del Baule dei Suoni

Pronti a ripartire? Dal 2 ottobre 2017 sono ripresi i laboratori di violino, chitarra, percussioni, fisarmonica, flauto traverso, clarinetto, contrabbasso, musica d’insieme, propedeutico e i vari corsi particolari e curiosi con stages e seminari e tante altre novità.

E’ possibile contattarci per informazioni sui laboratori musicali  chiamando il n. 3284711624 oppure mandando un’email a bauledeisuoni@gmail.com

 

QUI potete scaricare i documenti necessari all’iscrizione ai laboratori e tutte le altre informazioni inerenti.-

Continuate a visitarci per non perdere le nostre iniziative!

Info:

tel. 3284711624

email: bauledeisuoni@gmail.com

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI CON I MUSICA SPICCIA

Sabato 2 dicembre 2017
CineTeatro della Rosa di Albavilla

 

EVENTI PASSATI

Spettacolo comico musicale del Baule dei Suoni                        Lecco                                            Teatro del Cenacolo Francescano  Domenica 19 novembre 2017    ore 16.30

Sabato 2 dicembre 2017 Cine Teatro della Rosa di Albavilla

“Le vie del mondo” è un viaggio musicale itinerante a tratti comico, che spazia tra brani e ritmi popolari provenienti dall’Italia a melodie diffuse in tutto il resto dell’Europa, dalla Russia ai Balcani fino alla Spagna, per approdare infine anche in altri continenti, l’Africa o l’America del Sud. Questo spettacolo nasce dall’incontro artistico tra la comicità di C’art e la musicalità unica del gruppo Musica Spiccia, un gruppo musicale transgenerazionale nato dall’intenso lavoro dell’associazione Baule dei Suoni di Como. Lo spettacolo ha la regia di André Casaca

https://www.youtube.com/watch?v=2h9CqdUOcdw

 

Sabato 14.10.2017 Oktober Fest di Cavallasca

 

 

Alcune foto dei concerti del 25 agosto a Bellinzona e del 27 agosto ad Eupilio

  • 27 agosto 2017 ore 15.30 Eupilio (CO) presso Area Sagre  località Ponte d’inach 
  • 25 agosto 2017 ore 20.30 a Bellinzona (CH) Corte del Municipio
Kala Jula
______________________________________________________
 _____________________________________________________________________________
 
 ______________________________________________________________________________
Quest’anno i  MUSICA SPICCIA sono tornati in PARADA !!!

Il 17 giugno la Parada par Tücc è tornata ad invadere le strade della città di Como, portandovi TUTTI AL MARE

 _____________________________________________________________________________
Con “Musiche dal mondo oltre i muri e i confini” i Musica Spiccia hanno suonato venerdì 24 marzo alle 21 allo Spazio Gloria – Circolo Arci Xanadù di Como, in via Varesina 72 per partecipare a Suoni liberi, voci, musiche e immagini contro la paura insieme anche a Le Belle di Note/ Caro Coro “Canti diritti”, Trammammuro “Errore di sistema”, Paolo Fan “Cantico della proprietà”, Brisels “Gypsy music”.

SUONILIBERI
Quando milioni di persone fuggono dalle loro terre insterilite dal saccheggio coloniale o dal cambio climatico e sfigurate dalle guerre, anche a costo di essere male accolti o addirittura di morire per la strada, ci si deve chiedere dove il sistema di governo del pianeta si è inceppato. La carità è nobile e necessaria, ma non sufficiente. L’errore è di sistema.

Le vie del mondo venerdì 10 marzo 2017 ore 21,
Teatro San Costanzo NAVE Val Trompia (BS)

Continua a leggere

Teatro Civile a Como

Anche il Baule dei Suoni con la sua Orchestra Musica Spiccia partecipa alla giornata di Teatro Civile organizzata dal Teatro Gruppo Popolare di Como nella giornata di mercoledì 27 aprile 2016 presso la Biblioteca Comunale di Como. I Musica Spiccia si esibiranno alle 18.00 con un programma di musiche e letture sui vari temi legati alla società civile.

Qui sul sito del Teatro Gruppo Popolare di Como trovate maggiori informazioni sull’iniziativa

Qui un link al messaggio promozionale dell’iniziativa

“Il 27 aprile 2016: con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Como e del Comune di Como proponiamo per il secondo anno consecutivo l’iniziativa “Una giornata di teatro civile”.
Un’intera giornata di teatro civile, a ingresso gratuito, indirizzata in modo particolare alle scuole nella mattinata, e agli adulti nel pomeriggio e nella serata, per promuovere la sensibilizzazione ai temi spesso trattati da questo stilema teatrale.

Il teatro civile si occupa con i suoi spettacoli di portare, o riportare, alla coscienza della popolazione quegli accadimenti che ne hanno accompagnato il divenire storico, anche in modo drammatico.
Il nostro teatro civile è caratterizzato dalla leggerezza con cui i temi, anche importanti, vengono proposti e dall’obiettivo che sia accessibile e comprensibile a tutti.”

Come Baule dei Suoni, siamo sempre attenti oltre che alla formazione musicale, anche a quella della formazione della persona, a partire fin dai più giovani, alle tematiche suddette. Pertanto come Associazione Culturale e di Promozione Sociale è per noi importante esser presenti e partecipare a ricorrenze importanti per la società civile e aderire a iniziative che promuovano i temi della partecipazione alla società civile e alla solidarietà sociale con i nostri strumenti e con la musica che è per noi un linguaggio universale.

Date istituzionali e ricorrenze come

il 27 gennaio “Giornata della memoria”

l’8 marzo “Giornata della donna”

il 25 aprile “Festa della Liberazione”

il 1 maggio “Festa dei lavoratori”

avranno sempre un’attenzione particolare e per le quali abbiamo anche in repertorio delle specifiche proposte musicali, senza mancare altri appuntamenti dedicati a tematiche più particolari come ad esempio tutte le tematiche di carattere ambientale.

In ogni caso ci è sembrato importante partecipare a questa iniziativa che le contiene un po’ tutte e che da la possibilità alle arti dello spettacolo di manifestare la propria aderenza alla società civile e alle sue problematiche.-

Continua a leggere

Cosa importa se ci chiaman banditi

LOCA04-16

L’Associazione Culturale Baule dei Suoni e il Canzoniere popolare della Brianza propongono per sabato 23 aprile 2016 un concerto di canti della Resistenza al fascismo: documenti storici, in molti casi ancora poco noti, utili a conoscere le vicende del periodo che ha portato dalla dittatura alla nascita della repubblica italiana

Attraverso la scelta di brani che il Canzoniere popolare della Brianza propone, è possibile risalire a particolari episodi della vicenda storica, nazionale o locale, ma anche scoprire come nascevano questi canti di cui gli autori sono quasi sempre sconosciuti.

Gli inni delle brigate partigiane nascevano da un procedimento ben noto nella tradizione orale, fatto spesso di ripresa e di adattamento di melodie e di testi che provenivano dai repertori militari, dai canti dei cantastorie, dalla canzonetta d’autore, dalle canzoni fasciste ecc. Considerando i diversi testi si ha poi modo di riflettere sulle funzioni e le finalità che il canto poteva svolgere in un epoca già segnata dalla radio e dal cinema, ma in cui il canto ‘autoprodotto’ restava importantissimo.

Il Canzoniere popolare della Brianza

Il Canzoniere popolare della Brianza nasce nel 1974, come formazione interessata alla riproposta del canto popolare della tradizione lombarda, inserendosi nel movimento del folk-revival avviato in Italia negli anni ’60. Dalla esecuzione musicale si sono sviluppato le ricerche etnomuscologiche di Massimo Pirovano, che hanno fornito al gruppo il materiale per le sue proposte più originali. Nei concerti del Canzoniere popolare della Brianza il canto viene illustrato come documento delle condizioni di vita, dei rapporti familiari, delle relazioni sociali e, ovviamente, delle forme di espressione musicale che si incontravano presso le classi popolari. Il canto, se opportunamente contestualizzato e analizzato, diventa una testimonianza utile a comprendere molti aspetti della società e delle mentalità che hanno caratterizzato, in diversi momenti storici, la vita degli esecutori. Oltre ad avere proposto moltissimi concerti, prevalentemente in Italia, il Canzoniere popolare della Brianza ha prodotto due cd musicali Giovani e vecchi vi prego di ascoltare (Bergamo; Meridiana MD 05 1998), Si l’à mangià la sposa (Milano; Ethnoworld ITCD2017 2005) e Cosa importa se ci chiaman banditi (Como ottonote 2015)

Concerto Musica Spiccia a Erba

Sabato 9 aprile 2016 alle ore 16.00

presso la Libreria Colombre di Erba, via Plinio 27

Concerto dell’Orchestra Musica Spiccia
e presentazione del loro ultimo CD
NON PERDIAMO LE TRACCE.
Ingresso libero.

copertina CD non perdiamo le tracce

DiVino Violino

Tokai e fuga per violino solo. 

Concerto con degustazione vini con Janos Hasur, violinista narratore.

Musiche Klezmer e dell’Europa dell’est.

Citazioni dal libro “La filiosofia del vino” di Bela Hamnvas.-

Albese con Cassano, ℅ Centro Civico “Fabio Casartelli”, venerdì 1 aprile 2016 ore 20.30

Prenotazioni: bauledeisuoni@gmail.com o 3284711624

 

locandina divino violino

 

Racconto d’autunno

Racconto d’autunno

Spettacolo teatrale in coproduzione Baule dei Suoni/Teatro Terre di Confine,

ispirato ai ricordi di chi ha vissuto da bambino gli eventi della Valsaviore del 1944

domenica 10 settembre 2017 ore 11.00

Pla Lonc – Valsaviore (BS)

 

Giornata della Memoria – primo appuntamento a Como giovedì 26 gennaio 2017

26 gennaio/ Sala Stemmi comune di Como/ Una giornata per non dimenticarememoriafiore

I delegati della Rsu del comune di Como, promuovono giovedì 26 gennaio alle 14 alla sala Stemmi del comune di Como Una giornata per non dimenticare.

Di seguito il programma:

Presentazione a cura di Matteo Mandressi , segretario generale della Cgil- Funzione Pubblica di Como
Ore 14 –  Presentazione del libro Tanto tu torni sempre. Ines Figini la vita oltre il Lager [2012, ed. Melampo, 150p., 15 euro] a cura di Vincenzo Guarracino.  Testimonianza di Ines Figini, operaia della ex-tintoria Comense, ex deportata nel campo di sterminio di Auschwitz.
Ore 14.30 – Saluto del sindaco di Como Mario Lucini. Proiezione di un documentario sul campo di sterminio di Buchenwald presentato da Gabriele Fontana, ricercatore storico dell’Istituto Perretta di Como.
Ore 16 – Intervento  Renzo Pigni in rappresentanza dell’Anpi provinciale di Como. A seguire intervento di Giacomo Licata segretario generale della camera del lavoro di Como.
Ore 16.20 – Concerto di Musica Spiccia – Baule dei Suoni
Ore 17 – Rinfresco a cura degli allievi della scuola Cfp di Monte Olimpino
Nel cortile di Palazzo Cernezzi, a partire dalle 8.30 sarà allestita la mostra Scioperi sindacali del 1944 a Como a cura dell’Istituto Perretta.

L’iniziativa è aperta ai dipendenti comunali ed alla cittadinanza tutta.

Concerto di fine anno scolastico del Baule dei Suoni – AGGIORNAMENTO

 

ATTENZIONE!!!

Domenica 12 giugno 2016 alle ore 10 il concerto di fine anno scolastico del Baule dei Suoni è stato spostato all’interno del Padiglione Polifunzionale in via Cristoforo Colombo 4 ad Albese con Cassano,  a causa delle cattive previsioni meteorologiche,

Concerto del 12 giugno 2016

Concerto del 12 giugno 2016